PREMI  della IV Edizione

OTERO GEMMA:

Rompere i soffitti di vetro .

Una volta rivisti tutti i punteggi, i MICRORELATI PREMIATI sono stati i seguenti:  

 

  1. PRIMO PREMIO. A SALV O. NOSTRA SIGNORA DELLA VITTORIA. MARISTI. Patricia Liébana Galvez.  

  2. SECONDO PREMIO. NON STARE zitto, SEI NATO GRIDANDO . ES BAHÍA, MARBELLA. Alba Sanchez Gordo.  

  3. TERZO PREMIO. INSIEME POSSIAMO SOGNARE . ES N 1 FUENGIROLA. Yasmina Bakhat.  

MENZIONI SPECIALI

C'è stato un legame tra queste tre Micro-storie  

 

  • LORO . N 1. FUENGIROLA. Magnete Il Maazi. 

  • COME FANGO CHE LASCIA MODELLARE . IES EDUARDO JANEIRO. Cristian Garcia Millán. 

  • IL VICINO . IES MARTIN RIVERO, RONDA. Ana Pascual Jiménez. 

Il concorso letterario è organizzato dal Gender Equality Project attraverso l'immagine di IES Eduardo Janeiro de Fuengirola. Questo progetto educativo è ideato e coordinato dal docente  Mercedes Sánchez Vico, esperta di uguaglianza e genere. 

La Sala delle Assemblee dell'Edificio Multiservizi di Malaga ha ospitato la cerimonia di premiazione della IV Edizione del Concorso Letterario contro la Violenza di Genere "Gema Otero, rottura dei soffitti di vetro", organizzato dal Gender Equality Project attraverso de la Imagen, coordinato da il professore IES Eduardo Janeiro di Fuengirola Mercedes Sánchez Vico, con la collaborazione della Delegazione Educativa di Malaga.

Il concorso, il cui tema è la prevenzione e la lotta alla violenza di genere, è stato rivolto agli studenti di ESO, Baccalaureato e Cicli di formazione dei centri pubblici e concertati della provincia di Malaga.

L'evento è stato presieduto dalla delegata territoriale all'Istruzione, Patricia Alba, e ha visto la partecipazione dell'esperta di genere e pari opportunità tra donne e uomini Gema Otero, che dà il nome al concorso.

Gema Otero è autrice dell'Agenda della scuola mista per insegnanti dell'infanzia e primaria 2017-2018 e 2018-2019 per l'Istituto Andaluso per le donne e creatrice delle storie mista "SuperLola" e "Lalo, il principe rosa".

In questa occasione, il primo premio del concorso è stato per il racconto "A salvo", di Patricia Liébana, studentessa della scuola Nuestra Señora de la Victoria, Hermanos Maristas, il secondo per "Non stare zitto, tu sono nati urlando”, di Alba Sánchez, studentessa di IES Bahía de Marbella, mentre il terzo è stato per “We can dream”, di Yasmina Bakhat, studentessa di IES Nº 1 a Fuengirola.

Hanno anche ottenuto menzioni speciali "Ellas", di Iman El Maazi, anche lui studente presso IES No. 1 a Fuengirola, "Come argilla che si lascia modellare", di Cristian García, studente presso IES Eduardo Janeiro a Fuengirola, e "La vecina", di Ana Pascual, studentessa all'IES Martin Rivero de Ronda.

Questa IV edizione di  Il concorso è stato nuovamente finanziato dalla FDAPA. Diventare un progetto co-educativo a cui partecipa l'intera comunità educativa: Famiglie, insegnanti e  corpo studentesco.  Il suo presidente, la signora Yolanda Atencia, è intervenuta.

È stato sicuramente l'atto più emozionante di tutti quelli tenuti finora. È stato un orgoglio che uno studente del nostro istituto, Cristián García, abbia ottenuto una menzione speciale. È uno studente del 4° ESO del Progetto Educativo sulla Parità di Genere attraverso l'Immagine. Considerando che il 35% delle storie è stato scritto da studenti maschi, è un onore che questo studente abbia vinto il premio.  

COMPLIMENTI A TUTTI E A TUTTI I PARTECIPANTI!